Vontobel AM lancia un fondo globale infrastructure

E lo fa in collaborazione con Duff & Phelps, società controllata di Virtus Investment Partners
06/07/2020 | Redazione Advisor

Seguendo una strategia di investimento globale in infrastrutture, il fondo ha un approccio di total return che mira a fornire benefici che includono reddito stabile, rivalutazione del capitale, basso rischio e protezione dall'inflazione a lungo termine. Grazie al suo carattere azionario difensivo, il fondo tende ad avere prelievi bassi, un costante pagamento dei dividendi e interessanti qualità di diversificazione per quanto riguarda le azioni. Inoltre, gli aspetti ESG sono pienamente integrati nel processo di ricerca ponendo l'accento sulla corporate governance, sulla gestione del capitale e sulla sostenibilità dei flussi di cassa.

Il fondo investe a livello globale in proprietari e gestori di infrastrutture fisiche quotate in borsa che forniscono servizi essenziali generando flussi di cassa stabili e prevedibili per interi cicli di business. Attraverso il fondo, un'ampia gamma di investitori può accedere ad aziende che sono destinate a beneficiare di trend futuri, come il passaggio alle energie rinnovabili, la sostituzione di infrastrutture obsolete e la modernizzazione delle tecnologie di comunicazione.

"Nell'attuale scenario a basso rendimento, la ricerca di rendimenti rimane integra. Con il lancio di questo fondo, puntiamo a fornire un ampio accesso a fonti di rendimento stabili e un interessante potenziale di crescita dei guadagni a lungo termine ad alti livelli di liquidità", afferma Matteo Villani, head of Asset Management Italy. "Siamo lieti di sfruttare l'esperienza di Duff & Phelps, leader negli investimenti in infrastrutture globali, per lanciare questo fondo. Il loro approccio di gestione attivo e fondamentale si sposa perfettamente con le convinzioni d'investimento di Vontobel Asset Management".

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.