avatar

19/07/2016

Europa, welcome back fondi azionari

di Marcella Persola

Highlights
  • La raccolta netta totale è stata di 52 miliardi
  • Tra i best performer come raccolta si trovano i fondi a lungo termine e monetari
La News

La raccolta dei fondi Ucits in Europa si è fermata a 41 miliardi a maggio 2016 contro i 44 del mese precedente. Seppure il calo non sia consistente, il dato è comunque positivo rispetto alla raccolta dei primi mesi dell'anno (-15 miliardi a gennaio e 8 miliardi a marzo). Se si considerano invece sia i fondi Ucits e AIF il dato sulla raccolta sale a 52 miliardi, anche in questo caso in calo rispetto al mese precedente (+65 miliardi). Se si raffronta il dato della raccolta anno su anno invece si può notare come la raccolta Ucits è cresciuta nel 2016 (41 vs 36 nel 2015) mentre quella globale è scesa (52 vs 57 del 2015).

 

A livello di categorie oltre i fondi a lungo termine che continuano ad accogliere il favore degli investitori con una raccolta di 24 miliardi, sono i fondi monetari e i bond ad avere registrato i maggiori flussi in entrata, rispettivamente 17 e 14 miliardi. Tornano in terreno positivo gli azionari che a maggio raccolgono 3 miliardi e segnano una lieve battuta d'arresto i multi asset passati da 6 a 5 miliardi di raccolta.

A livello di patrimonio invece il dato è pari a 13.519 miliardi in crescita dell'1,8%. Per

 

Bernard Delbecque, senior director della divisione Economics and Research di EFAMA: "Dopo tre mesi di deflussi i fondi azionari archiviano una raccolta positiva in maggio".

Links

Ti interessa questo argomento? Leggi anche:

Le ultime da Advisor Professional

Quali sorti per il reddito fisso? Un commento a più voci

Il 2018 si apre con crescente interesse sui mercati finanziari, specie per il comparto del reddito fisso. I cambiamenti in atto, legati soprattutto...

Continua a leggere...

Iscriviti qui alle newsletter, inserendo il tuo indirizzo e-mail: