Advertisement
avatar

26/02/2016

Fondi global macro: ecco chi ha guadagnato dal calo delle Borse

di

Highlights
  • I gestori che hanno brillato da inizio anno però nel 2015 hanno chiuso in negativo
La News

Dopo aver ottenuto rendimenti a doppia cifra nel 2015, i migliori gestori di fondi absolute return global macro nei primi mesi dell’anno sono riusciti a ottenere performance vicine al 10%. Questi fondi adottano strategie che sfruttano le inefficienze estreme a livello globale generate dai trend macroeconomici, con un approccio di tipo top down: in pratica, individuano tramite analisi macro i fattori economici, politici e sociali che potrebbero generare distorsioni di prezzo in alcuni settori in cui investire in modo opportunistico.

Tuttavia, chi ha fatto bene lo scorso anno, quest’anno non ha saputo sfruttare al meglio il crollo delle Borse a gennaio, accusando in alcuni casi perdite (comunque inferiori rispetto ai pesanti cali dell’azionario), stando alla classifica Morningstar Italy, che considera i fondi venduti in Italia con accesso retail con un investimento minimo iniziale non superiore ai 10.000 euro (le performance sono aggiornate al 19 febbraio 2016),.

È il caso di H2O Allegro (250 milioni di euro in AUM), un fondo alternativo di H2O, la casa di investimento fondata da Bruno Crastes, finita sotto il cappello di Natixis Global AM: è stato il migliore nel 2015, ma ha perso oltre l’11% in termini di performance quest'anno. Gestito da Loïc Cadiou e Vincent Chailley, il fondo adotta posizioni strategiche, tattiche e arbitraggi su tutti i mercati dei tassi e valutari. Nell’ultimo anno ha investito in particolare nell’Eurozona, con un particolare focus sul debito periferico, registrando una performance di +25,3% (+12,9% il rendimento annualizzato a tre anni).

Opposto il caso di Lemanik Sicav Global Strategy (190 milioni di euro in AUM), gestito da Maurizio Novelli: lanciato il 20 maggio del 2015, a fine anno ha registrato un rendimento negativo di -7,74%. Da inizio anno, però, il guadagno è stato di +9,89%. Un caso a parte, infine, è quello del fondo Nordea – 1 Alpha 15 BP (175 milioni di euro in AUM): gestito da Asbjorn Trolle Hansen, da inizio anno ha registrato una performance di +2,50%, dopo aver chiuso il 2015 con un rendimento di +7,6% (+1,91% il rendimento a 3 anni).

Ti interessa questo argomento? Leggi anche:

Le ultime da Advisor Professional

E se il "rally" dei governativi si prendesse una pausa?

A guardare il grafico dell’S&P500 vengono le vertigini tanto è stato esplosivo il rialzo degli ultimi anni ma, ad onore del vero, una sensazione an...

Continua a leggere...