AllianzGI potenzia il team globale sustainable investment

La nuova struttura organizzativa prevede tre pilastri fondamentali che consentiranno alla società di estendere ulteriormente gli orizzonti della sostenibilità per i suoi clienti
31/03/2021 | Redazione Advisor

Una nuova struttura organizzativa per valorizzare pienamente il potenziale legato alle profonde competenze di AllianzGI nella sostenibilità Tre pilastri fondamentali sotto la guida di Matt Christensen, Global Head of Sustainable and Impact Investing Nuovi membri a rafforzamento del team Consolidando ulteriormente il suo impegno in termini di sostenibilità unitamente all’ambizione di essere leader in questo campo, AllianzGI rivede la struttura del team dedicato alla sostenibilità sotto la guida di Matt Christensen, global head of sustainable and Impact Investing, oltre ad ampliarlo con due nuovi ingressi.

La nuova struttura organizzativa prevede tre pilastri fondamentali che consentiranno ad AllianzGI di estendere ulteriormente gli orizzonti della sostenibilità per i suoi clienti. Il primo pilastro è rappresentato dal nuovo team sustainability research & stewardship, che gestirà la ricerca tematica e la strategia di engagement sotto la guida di Mark Wade, in precedenza co-direttore della divisione research credit.

Isabel Reuss (in foto), basata a Milano, continuerà nel suo ruolo di Head of Sustainability Research, occupandosi tra l’altro di sviluppare un approccio tematico legato ai temi di Clima, Confini Planetari e Capitalismo Inclusivo. Isabel è membro del Forum per la Finanza Sostenibile e proseguirà la sua attività di education e divulgazione delle tematiche relative alla sostenibilità per il mercato italiano, attività che in passato l’ha vista collaborare anche con primarie istituzioni accademiche.

Antje Stobbe, membro del team Sustainability Research dal 2019, è stata promossa head of Stewardship e sarà responsabile delle attività di engagement e del voto per delega di AllianzGI a livello globale. Isabel e Antje coordineranno il “Climate Engagement with Outcome”, il nuovo approccio di engagement che ha l’obiettivo favorire la transizione delle società a un’economia a basse emissioni di carbonio

Viene inoltre costituito il team sustainability methodologies & analytics, che svilupperà innovazioni con riferimento a tecnologie all’avanguardia e dati ESG, avvalendosi anche di intelligenza artificiale ed elaborazione del linguaggio naturale, a sostegno della ricerca ma anche dello sviluppo di nuove metodologie applicabili alle diverse asset class e di soluzioni orientate al cliente. Il team supervisionerà inoltre il processo di integrazione dei principi ESG da parte di AllianzGI e il metodo di assegnazione dei punteggi ESG, e svilupperà il database della società per la strategia sul clima.

Matt Christensen, global head of sustainability and Impact Investing, commenta: “Abbiamo grandi ambizioni rispetto alla riduzione delle emissioni di carbonio ed il nuovo team sarà fondamentale per stabilire degli obiettivi operativi per gli investitori e impostare informative esaustive per i nostri clienti nel solco del percorso tracciato dalle iniziative Net Zero".

Thomas Roulland guiderà il team sustainability methodologies & analytics e sarà affiancato da Julien Bertrand, analista ESG per le metodologie e i dati analitici. Entrambi provengono da Axa IM: Thomas Roulland era Head of Responsible Investment Solutions, Models & Tools, Julien Bertrand ha recentemente lavorato come analista ESG.

Infine, il nuovo sustainable investment office sarà responsabile della definizione della strategia complessiva e delle politiche di AllianzGI nell’ambito degli investimenti sostenibili, della strategia sui prodotti sostenibili e del coordinamento dei vari aspetti della sostenibilità tra le diverse funzioni della società. Il team avrà un ruolo cruciale nel fornire a clienti e altri stakeholder tutte le informazioni sulle competenze di AllianzGI in materia di investimenti sostenibili. Alla guida del team ci sarà Nina Hodzic, che dal 2019 ha ricoperto il ruolo di Director ESG Integration and Solutions.

Matt Christensen aggiunge: “Questa struttura ci consente di porre nuova attenzione su tecnologia e dati ESG, di rinnovare l’impianto di ricerca e di avere a disposizione un ufficio dedicato agli investimenti sostenibili che contribuirà ad accelerare l’integrazione della sostenibilità in tutta la società. La costituzione di questi team ci fornirà la piattaforma necessaria per indirizzare – non seguire – il mercato nei prossimi anni in merito a questioni critiche come il cambiamento climatico e le disuguaglianze sociali”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.