Inflazione, un rischio solo temporaneo?

Flessibilità e liquidità sono le parole d’ordine per affrontare l’attuale contesto, caratterizzato da incertezza e volatilità. L’outlook di PIMCO
16/04/2021 | Paola Sacerdote

Gli investitori devono prestare attenzione alle false aspettative di aumento dell’inflazione, che potrebbe rivelarsi solo temporaneo, e mantenere flessibilità e liquidità nei portafogli, per poter affrontare un contesto di mercato che si prospetta difficile e caratterizzato da un’elevata volatilità. Sono alcune delle riflessioni condivise da Joachim Fels (nella foto), global economic advisor di PIMCO, nel corso di un meeting virtuale con la stampa internazionale nel quale l’esperto ha esposto ll’outlook della società di gestione statunitense.

 

Lo scenario di base ipotizzato da Fels prevede una ripresa robusta per l’economia globale, a cui si accompagnerà un’inflazione che, a parte una temporanea fiammata nei prossimi mesi che potrebbe trarre in inganno i mercati, rimarrà inferiore al target delle banche centrali per i prossimi 1-2 anni. Tuttavia l’esperto ritiene probabile che i mercati finanziari continueranno mantenere l’attenzione sui rischi di aumento dell’inflazione nel breve termine e che quindi la volatilità resterà elevata, almeno rispetto al recente passato.

 

Un ulteriore fattore da non trascurare è rappresentato dal fatto che l’attuale ciclo economico è piuttosto inedito, in quanto, osserva Fels, “la recessione che ci si lascia alle spalle è stata frutto di lockdown e di distanziamento sociale volontario anziché di tensioni economiche e finanziarie sottostanti, e le prospettive future inglobano una dose d’incertezza maggiore del consueto”.

 

Date queste premesse, qual è l’asset allocation adatta a fronteggiare tale contesto di incertezza? “A fronte del potenziale di protratta volatilità, puntiamo a mantenere flessibilità nel nostro posizionamento di portafoglio per poter rispondere agli eventi al loro manifestarsi” prosegue Fels. “Ciò significa, tra l’altro, attento dimensionamento delle posizioni, oculatissima gestione della liquidità e, in qualche caso, non allontanarsi troppo dai pesi del benchmark per il momento, in attesa di migliori occasioni più avanti in cui cogliere opportunità appetibili. Considerate le valutazioni attuali, riteniamo non costi granché incrementare la liquidità e che un approccio paziente oggi ci consenta di passare all’offensiva in futuro cogliendo le valide opportunità che verosimilmente sorgeranno in un contesto più volatile”.

 

Nell’ambito del reddito fisso, “prevediamo di mantenerci prossimi alla base in termini di duration, con tassi d’interesse a livelli più ragionevoli dopo i recenti movimenti di mercato. Crediamo che le obbligazioni continueranno a fungere sia da riserva di valore che da potente copertura per gli attivi rischiosi in termini di asset allocation complessiva”.

 

Per quanto riguarda le strategie per i portafogli multi-asset, PIMCO prevede di mantenere un sovrappeso sull’azionario, con predilezione per i titoli ciclici rispetto ai difensivi. “Nonostante la recente volatilità, i fondamentali societari si confermano generalmente solidi come dimostrano gli ultimi risultati finanziari e le previsioni di utili futuri delle società”. A livello settoriale la preferenza va sui titoli che beneficeranno dello stimolo fiscale, della ripresa ciclica e dei cambiamenti dirompenti di lungo termine apportati dalle tecnologie, mentre a livello geografico vengono ancora privilegiati i mercati azionari degli Stati Uniti e dell’Asia, “regioni che probabilmente usciranno prima dalla pandemia e dovrebbero beneficiare delle misure di sostegno fiscale alla ripresa”.

 

Quanto alle materie prime, Fels si aspetta solo un modesto rialzo dei prezzi, legato all’accelerazione della crescita mondiale, degli investimenti in infrastrutture e da livelli ridotti delle scorte di magazzino. “Non crediamo di essere agli inizi di un ciclo di decisi apprezzamenti delle materie prime in quanto non ravvisiamo generale scarsità di offerta nella maggioranza dei mercati” conclude Fels.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.