AXA IM, attività di engagement potenziate del 47% nel 2020

Cambiamento climatico, perdita di biodiversità, diversità e salute pubblica sono alcune delle aree principali oggetto delle iniziative in programma nel 2021 e oltre
13/04/2021 | Redazione Advisor

Nel corso del 2020 AXA Investment Managers (AXA IM) ha dialogato attivamente con oltre 300 emittenti, contro i 217 del 2019, registrando così un incremento del 47% dell’attività di engagement, nonostante le difficoltà legate all’impatto del Covid-19. Come specificato nel Active Ownership and Stewardship Report 2020, AXA IM ha dialogato attivamente con società di oltre 50 paesi nel corso di tutto l’anno, mossa dalle sue convinzioni a lungo termine nelle aree che considera più urgenti e importanti per gli investitori.

In linea con le priorità della sua road map di Investimento Responsabile (RI), AXA IM ha concentrato l'attività di voto sul cambiamento climatico, sulla biodiversità, sul capitale umano, sulla parità di genere, sulla salute pubblica, sulla protezione dei dati personali e sulla governance. Il report evidenzia inoltre come più dell’80% delle attività di engagement di AXA IM nel 2020 fosse collegata agli Obiettivi per lo sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni unite.

Inoltre, i massimi livelli di engagement erano incentrati sul cambiamento climatico (27%), su risorse ed ecosistemi (18%) e sulla corporate governance (16%). AXA IM ha superato oltre 20 tappe fondamentali di engagement, grazie alle quali gli emittenti hanno introdotto cambiamenti significativi, e non è stato registrato nemmeno un caso di insuccesso. Tra i risultati raggiunti si annoverano cambiamenti importanti in relazione al cambiamento climatico, all’indipendenza del Consiglio di Amministrazione e alla condotta aziendale. In più di 30 casi, inoltre, l'attività di engagement con gli emittenti è stata particolarmente intensa, fino a depositare proposte di deliberazioni alle assemblee generali annuali o, in qualche caso, arrivando a decidere di disinvestire.

AXA Investment Managers’ global head of AXA IM Core, Hans Stoter, si è così espresso: “Per AXA IM l’attività di engagement è una componente centrale dell' investimento responsabile. Attraverso il dialogo con le società possiamo monitorare attivamente i nostri investimenti, tenendo canali aperti per introdurre cambiamenti a vantaggio della società civile, del pianeta e, in ultimo, dei nostri clienti”. “Nel 2020, l’attività di engagement ha dovuto fronteggiare la nuova, tragica sfida del Covid-19. Ed è stato grazie al dinamismo dimostrato dai nostri esperti di Investimento Responsabile e dai nostri gestori di portafogli che, in questi durissimi 12 mesi, siamo riusciti a incrementare il numero complessivo di iniziative di engagement del 47%”.

Promuovere il cambiamento positivo nel 2021 e oltre AXA IM continuerà a cercare di espandere i suoi sforzi di dialogo attivo in tutte le aree che considera più importanti per gli investitori, tra le quali si annoverano:

• Cambiamento climatico – AXA IM continuerà a dialogare attivamente con le imprese, ivi incluse quelle già impegnate a ridurre la propria impronta di carbonio, cercando di capire nei dettagli come queste intendano conseguire i propri obiettivi, e contribuendo ad assicurare che questi siano in ultima analisi allineati con gli obiettivi dell’Accordo di Parigi.
• Perdita di biodiversità – AXA IM continuerà a parlare di biodiversità con i suoi investitori e con le società in cui investe, nell’intento di ampliare il raggio delle attività di engagement, con il supporto della selezione di un provider di dati sulla biodiversità a settembre 2020 , che ci consentirà una migliore valutazione del nostro impatto sulla biodiversità nel 2021, puntando sulle società con le migliori performance in questo senso.
• Parità di genere – Dopo il lancio del 30% Club France Investor Group a novembre , nel 2021 AXA IM ne manterrà la copresidenza, insistendo con le società sugli aspetti legati alla diversità di genere in tutte le loro attività e nei loro progetti, oltre che sullo sviluppo interno di pool di talenti eterogenei.
• Salute pubblica – AXA IM continuerà a concentrarsi sulla promozione di comportamenti responsabili in risposta al Covid-19, in modo da accelerare e rendere più resiliente la ripartenza dell’economia globale dopo la pandemia, sfruttando a tal fine la partnership con la Access to Medicine FoundatioN.

Marco Morelli, executive chairman, AXA Investment Managers, ha così commentato: “Nel 2020, nonostante la forte riduzione delle emissioni di carbonio dovuta alla pandemia, abbiamo continuato a contrastare il cambiamento climatico, con varie iniziative collettive di engagement. Oltre a dialogare attivamente con le società in cui riteniamo di poter avere un impatto, abbiamo fatto importanti passi verso la riduzione delle nostre stesse emissioni di carbonio, e abbiamo assunto impegni in linea con quanto pretendiamo dalle società in cui siamo investiti che conducono attività ad alta intensità di carbonio. Consapevoli del fatto che ogni nostra azione produce conseguenze, ci sforziamo di garantire il rispetto degli stessi standard elevati che ci aspettiamo di vedere negli altri, sia come fiduciario che come datore di lavoro e come partner”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.