Credem punta sullo sviluppo della consulenza nel Nord Ovest

Saranno creati tre nuovi Advisory Team in Liguria e Piemonte con 10 nuovi professionisti
16/10/2020 | Greta Bisello

Credem diventa più forte nel Nord Ovest puntanto sulla crescita e lo sviluppo di questo polo della consulenza finanziria. 

In particolare la rete di oltre 500 consulenti finanziari della banca coordinata a livello nazionale da Moris Franzoni, anche nel 2021 sarà impegnata nello sviluppo territoriale in Liguria e Piemonte. L’obiettivo sarà consolidare la  presenza nell’area coordinata dal capo mercato Mario Solinas e dai regional manager Davide Testa e Gianmarco Salani con l'inserimento di circa 10 di nuovi consulenti finanziari che saranno organizzati in tre nuovi Advisory Team.

Il progetto di sviluppo avrà un forte focus sulle sinergie tra la rete dei consulenti finanziari e le strutture della banca, in particolare con gli specialisti corporate e small business con il coordinamento del responsabile dei Business Planner Sergio Merlo.

 

“L'unicità del modello di servizio con le sinergie della rete banca”, ha dichiarato Solinas “ci rende attrattivi per tutti quei professionisti che non stanno trovando adeguato supporto dalle loro mandanti per il business a 360° con gli imprenditori loro clienti. Vogliamo dare una svolta alla nostra strategia di crescita”, ha aggiunto Solinas, “continuando ad investire su consulenti finanziari e colleghi provenienti dal mondo bancario che vogliano affrontare le sfide del 2021 con un impianto di business antifragile”.

 

A settembre Credem ha organizzato un incontro virtuale intitolato “Gli antifragili - il domani che siamo” sull’evoluzione della consulenza finanziaria nell’era post Covid-19. In quell'occasione Franzoni ha dialogato con la direzione della banca e con esperti esterni sul modello di consulenza finanziaria del Gruppo Credem, i suoi vantaggi competitivi caratteristici rispetto al mercato ed illustrato i progetti strategici di sviluppo della rete. La consulenza finanziaria Credem, in particolare, attualmente conta 520 professionisti e 7,6 miliardi di euro di masse di total business. 

 

“Il progetto a supporto degli imprenditori che lanceremo nel 2021 parte dalla consapevolezza di avere a disposizione un grande valore aggiunto che è quello di far parte di un gruppo bancario che ha un forte legame con il mondo delle aziende e ne conosce le dinamiche oltre che le esigenze. Le condizioni emergenziali che purtroppo continuano a mettere a dura prova i nostri clienti e le loro aziende ci ha convinto a accelerare il fine tuning su un meccanismo di sinergia già rodato e molto apprezzato dal mercato” ha dichiarato Moris Franzoni, direttore commerciale della rete consulenti Finanziari. “Pur rimanendo il wealth management il core business dei nostri consulenti finanziari questo lavoro in team ci permetterà di rispondere ancora una volta in maniera completa alle esigenze patrimoniali dei nostri clienti”, ha concluso Franzoni.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.