Enasarco, Mei ai dipendenti: “Ci siamo posti grandi obiettivi”

Il presidente della fondazione ha ricordato i lavori già effettuati tra cui “il riassetto degli investimenti, il potenziamento dell’organico del Servizio Finanza, la valorizzazione degli asset immobiliari e la nuova copertura sanitaria a disposizione di tutti gli iscritti”
24/06/2022 | Redazione Advisor

Alfonsino Mei, per la prima volta nel corso dell’attuale consiliatura, ha incontrato i dipendenti della Fondazione Enasarco per tracciare e condividere la rotta che seguirà l’Ente nel corso dei prossimi mesi.

Il presidente della fondazione come si legge su enasarco.it, in apertura di assemblea, ha sottolineato che “Enasarco deve essere la casa di tutti ed ogni singolo membro della nostra famiglia, per noi è fondamentale. Vogliamo che ci sia il massimo coinvolgimento da parte di tutti. Siamo tutti uguali, ognuno di voi è una parte fondamentale e trainante della fondazione. Abbiamo degli obiettivi precisi e vogliamo raggiungerli”.

Sono stati ricordati i lavori già effettuati da parte della Fondazione Enasarco nel corso di questa nuova guida, tra cui il riassetto degli investimenti, il potenziamento dell’organico del Servizio Finanza, la valorizzazione degli asset immobiliari e la nuova copertura sanitaria a disposizione di tutti gli iscritti. 

In conclusione Alfonsino Mei ha espresso quelli che saranno i lavori futuri: “Gli obiettivi che ci siamo posti sono grandi così come è grande il senso di responsabilità che abbiamo verso i nostri iscritti e il loro futuro. Il clima distensivo che si è instaurato sin da subito all’interno del Cda ci consentirà di lavorare con serenità e con grande collaborazione, così come ci auspichiamo di trovare la stessa collaborazione anche da parte vostra. È fondamentale condividere questo percorso di risanamento dell’ente tutti insieme per coglierne i frutti il più in fretta possibile e per trovare le giuste soluzioni”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.