Investire nel tech con i certificate

La nuova emissione di UniCredit consente di sfruttare la corsa dei titoli tecnologici che sta portando il Nasdaq a registrare nuovi massimi.
15/06/2020 | Redazione Advisor

L’azionario USA ritorna in auge. Dow Jones e S&P500 hanno quasi azzerato le perdite subite a causa del Covid-19 e anche il Nasdaq sta registrando nuovi massimi.

 

I titoli tecnologici stanno recuperando tutto il terreno perso e hanno ingranato la marcia. Ecco perché potrebbe essere interessante avere un’esposizione su di loro. Parliamo di titoli che, nel corso del lockdown, molti di noi hanno utilizzato con maggiore frequenza per lavoro, socialità e intrattenimento. Facebook, Twitter, Netflix, Google, Paypal, fino ad arrivare a Zoom.

 

Come per ogni azione è sempre difficile capire qual è il momento opportuno per entrarvi, quindi per escludere tipologie di fai-da-te, si potrebbe optare per degli strumenti che investono in queste azioni.

Ce ne sono di diversi, ETF, fondi globali, tematici ecc, l’imbarazzo della scelta ma nessuno di essi offre livelli di protezione come i certificate.

 

UniCredit ha lanciato recentemente Certificate Bonus Cap Quanto, che prevedono un Bonus a scadenza se il Sottostante, nel corso dell'intero vita del Certificate, mantiene sempre un valore superiore al livello di Barriera, posta per questa emissione tra il 60% ed il 70% del Valore Iniziale. Nel caso in cui il Sottostante nel corso dell'intera vita del Certificate, ovvero a partire dalla Data di Osservazione Iniziale fino alla Data di Osservazione Finale, mantiene sempre un valore superiore al livello Barriera, a scadenza lo strumento rimborsa il prezzo di emissione più un importo pari al Bonus. Viceversa, nel caso in cui il valore del Sottostante, in un qualsiasi momento a partire dalla Data di Osservazione Iniziale fino alla Data di Osservazione Finale, sia pari o inferiore al livello Barriera, a scadenza verrà corrisposto un valore pari alla performance del Sottostante, fino ad un massimo pari al livello del Cap. In questa ipotesi, i Certificate non proteggono il capitale investito.

 

Il valore aggiunto è rappresentato dalla caratteristica Quanto, che annulla l’effetto valuta evitando che esso impatti sulla performance dei Certificate.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.