Certificati, nuovi Maxi Cash Collect per BNP Paribas

L'emissione prevede un maxi premio compreso tra il 10% e il 18% a dicembre 2020 e successivamente premi periodici trimestrali dell’1,00% con effetto memoria
29/09/2020 | Lorenza Roma

BNP Paribas lancia una nuova serie di certificate Maxi Cash Collect su panieri di azioni worst-of con durata triennale. La nuova emissione offre un maxi premio potenziale tra il 10% e il 18% alla fine del terzo mese, anche in caso di ribassi moderati delle azioni sottostanti, e successivi premi potenziali a cadenza trimestrale, pari a un rendimento dell’1,00% (4,00% annuo) con effetto memoria. La barriera per la corresponsione dei premi è posta tra il 60% e il 70% del valore iniziale di ciascuna delle azioni sottostanti, mentre la barriera per la protezione del capitale a scadenza è posta al 50%.

 

I nuovi Maxi Cash Collect, caratterizzati da un sottostante composto da un paniere di due o tre titoli azionari, consentono di ottenere un maxi premio alla fi­ne del terzo mese di vita, che verrà pagato in data 14 dicembre 2020 a condizione che tutte le azioni del paniere siano superiori o pari alla barriera premio. Oltre al maxi premio inziale, inoltre, nelle date di valutazione trimestrali successive i certificate pagano un premio dell’1% qualora la stessa condizione sia soddisfatta. Sia il maxi premio che i premi successivi dispongono dell’effetto memoria. Infine, a partire dal sesto mese di vita del certifi­cate, qualora in una delle date di valutazione trimestrali tutti i sottostanti del paniere quotino ad un valore superiore o pari al valore iniziale, il certificate scade e rimborsa il valore nominale di 100 euro, oltre al premio con eventuale effetto memoria.

 

Quando il certificato giungerà a scadenza, il 15 settembre 2023, si prospettano tre possibili scenari: se tutti i sottostanti quotano a un livello pari o superiore al livello barriera premio, il certi­ficate rimborsa il capitale investito più gli eventuali premi non pagati precedentemente (Effetto Memoria); se la quotazione di almeno una delle azioni del paniere è inferiore alla barriera premio, ma il valore di tutte le azioni è pari o superiore al livello barriera a scadenza (50%), il certificate rimborsa il valore nominale. Invece, se almeno una delle azioni del paniere quota sotto il livello barriera a scadenza, il certi­ficate paga un importo commisurato alla performance negativa del sottostante peggiore del paniere, con conseguente perdita sul capitale investito. In particolare BNP Paribas ha lanciato 5 Maxi Cash Collect su panieri di azioni di primarie società quotate, italiane e straniere: EDF, ENEL, ENI (ISIN: NL0015443391), FCA, Unicredit (ISIN: NL0015443409), FCA, Telecom (ISIN: NL0015443417), BMW, FCA, Volkswagen (ISIN: NL0015443425), Telecom, Telefonica, Vodafone (ISIN: NL0015443433). 

 

Luca Comunian, head of marketing, distribution Italy di BNP Paribas Corporate & Institutional Banking, ha così commentato: “I nuovi Maxi Cash Collect su panieri di azioni vanno ad arricchire la nostra ampia offerta di certificati di investimento. L’elemento distintivo di questa emissione è il pagamento di un maxi-premio compreso tra il 10% e 18% entro la fine dell’anno. Inoltre, questa gamma di certificate è caratterizzata da una barriera di protezione del capitale a scadenza più profonda rispetto alle recenti emissioni, ovvero 50% rispetto ai corsi attuali delle azioni sottostanti.”

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.