ETF ESG, un giugno da record: afflussi per 3,7 miliardi

In generale è stato un mese di numeri consistenti per questi prodotti, trainati come spiega Denoiseux di Lyxor AM, dal “forte interesse degli investitori per le obbligazioni societarie in dollari ed euro e per l’high yield a livello globale”
17/07/2020 | Daniele Riosa

ETF sugli scudi nel mese di giugno. Vincent Denoiseux, head of ETF research and solutions, Lyxor Asset Management, rileva che “gli afflussi dello scorso mese sono stati trainati principalmente dal forte interesse degli investitori per le obbligazioni societarie in dollari ed euro (16,8 miliardi di euro) e per l’high yield (9,1 miliardi di euro) a livello globale. Complessivamente, in Europa gli ETF e i fondi obbligazionari hanno registrato una raccolta netta di nuovi capitali pari a 34,2 miliardi di euro (25,7 miliardi di euro nei fondi aperti e 8,5 miliardi di euro negli ETF)”.

“Gli ETF e i fondi azionari – prosegue l’esperto - hanno totalizzato una raccolta netta di nuovi capitali pari a 18,2 miliardi di euro (12,9 miliardi di euro nei fondi aperti e 5,3 miliardi di euro negli ETF). Gli ETF hanno registrato afflussi per 14,2 miliardi di euro a giugno, di cui 8,5 miliardi di euro negli ETF obbligazionari e 5,3 miliardi di euro negli ETF azionari. Gli ETF Smart Beta hanno raccolto 0,6 miliardi di euro, grazie soprattutto al contributo di 0,7 miliardi di euro da parte degli ETF Smart Beta azionari. Gli afflussi verso gli ETF ESG hanno registrato un nuovo record, raggiungendo quota 3,7 miliardi di euro, prevalentemente nel segmento azionario”.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.