avatar

24/11/2020

Clessidra Factoring nasce per aiutare le PMI

di Redazione Advisor

Highlights
  • E' una società specializzata nel finanziamento del capitale circolante verso aziende con piani di ristrutturazione in corso
La News

Clessidra, uno degli operatori leader nel mercato italiano nella gestione di fondi di Private Equity, dopo l’avvio nel corso del 2019 del Fondo Clessidra Restructuring Fund per la gestione di crediti Unlikely To Pay dal settore bancario, ha lanciato Clessidra Factoring, società specializzata nel finanziamento del capitale circolante verso aziende con piani di ristrutturazione in corso e di piccole e medie imprese con buone prospettive industriali ma con difficoltà di accesso al credito bancario per aspetti dimensionali non ottimali e/o con rating basso o senza rating, utilizzando lo strumento del factoring a mitigazione del rischio di credito.

Clessidra, tramite il Clessidra Restructuring Fund e la nuova iniziativa del factoring, si propone ancora una volta sia come punto di riferimento di imprese e imprenditori per superare momenti di discontinuità legati a difficoltà finanziarie temporanee o necessità di finanza straordinaria, sia come alleato del sistema bancario e dei territori offrendo un ulteriore strumento per ridurre progressivamente il peso dei crediti problematici.

Per affrontare questa nuova sfida Clessidra Factoring si avvale di un team di professionisti altamente specializzato con forti competenze creditizie, di restructuring e legali che rafforzeranno la struttura organizzativa e operativa della recente acquisizione di CoEFI (Compagnia Europea Factoring Industriale), un intermediario autorizzato all’iscrizione all’Albo Unico degli intermediari finanziari tenuto da Banca d’Italia ed è attivo nel settore del finanziamento alle imprese, con sede in Veneto.

A conferma della valenza strategica della nuova area di attività, Clessidra Factoring sarà guidata da Federico Ghizzoni che rivestirà la carica di presidente e da Gabriele Piccini che assumerà il ruolo di Amministratore Delegato. Il piano industriale di Clessidra Factoring prevede uno sviluppo significativo del business e punta a portare il turnover dagli attuali 50 milioni di euro a 750 milioni nel 2024, con un margine di intermediazione di circa 20 milioni.

“Con questa iniziativa - commenta Mario Fera, amministratore delegato di Clessidra - ampliamo ulteriormente la nostra piattaforma di servizi finanziari, andando a presidiare un mercato in cui vediamo un grande sviluppo potenziale. L’attività di Clessidra Factoring si inserisce nel solco della nostra volontà di sostegno alla piccola e media impresa italiana, in questo caso di quelle realtà senza o con un basso rating che hanno difficoltà di accesso al credito bancario, ma che rappresentano una componente determinante del sistema industriale italiano”.

“Soprattutto in una fase delicata come quella attuale - aggiunge Gabriele Piccini, amministratore delegato di Clessidra Factoring - la nostra attività potrà essere di aiuto nel supporto a imprese e filiere in ristrutturazione o in procedura, andando ad affiancare il sistema bancario in questa importante missione. Abbiamo definito un piano industriale solido e ambizioso che punta a posizionare la società ai vertici di questo comparto”.

Ti interessa questo argomento? Leggi anche:

PENSATI PER TE:

ISCRIVITI

Iscriviti qui alle newsletter, inserendo il tuo indirizzo e-mail: