avatar

11/09/2013

Fondi comuni: il "Green Paper" ha partorito gli ELTIFs

di

Highlights
  • I nuovi strumenti, con cui investire in attività illiquide, non rientrano nella direttiva UCITS
  • Ma si inseriscono nella normativa sui gestori di fondi di investimento alternativi
  • Potranno essere venduti anche a clienti retail
La News

Sta per nascere in Europa un nuovo tipo di fondi comuni. Si chiamano ELTIFs, un acronimo per fondi europei di investimento a lungo termine, e saranno inseriti all'interno di una proposta di regolamento avviata dalla Commissione europea, che segue la consultazione sulla UCITS VI e la pubblicazione del "Green Paper". In pratica si tratta di un OICR armonizzato alternativo chiuso che investe prevalentemente in attività a lungo termine illiquide, specificatamente individuate, e che può essere offerto anche ad investitori retail.

L'obiettivo dell'iniziativa, come si legge nel sito di Assogestioni, è rilanciare il finanziamento dell'economia reale europea contribuendo ad agevolare, per le imprese, forme di finanziamento alternative al credito bancario. "Si tratterebbe quindi di strumenti - spiega Assogestioni - che non rientrano nella direttiva UCITS, che in tema di liquidità degli investimenti e rimborso delle quote durante la vita del fondo, non permetterebbe ai fondi ELTIFs di soddisfare compiutamente le esigenze delle imprese di un finanziamento stabile nel lungo termine, ma piuttosto di una proposta che si inserisce nell'alveo della normativa sul gestore dettata dalla direttiva sui gestori di fondi di investimento alternativi, considerato che gli ELTIFs investono principalmente in categorie di asset rientranti nel genus degli 'investimenti alternativi' di lungo termine".

In particolare la proposta della Commissione Europea per gli ELTIFs prevede solo la versione di diritto europeo, istituiti e commercializzati soltanto da soggetti europei che hanno ottenuto l'autorizzazione ai sensi dell'AIFMD. Il testo, infine, mette in evidenza tre diverse esigenze: la necessità di avere specifiche regole sul prodotto concernenti le attività ammissibili e la loro diversificazione; l'importanza di poter contare su un alto grado di competenza per coloro che sono coinvolti nella gestione e nella commercializzazione di tali prodotti; e l'allineamento tra l'orizzonte di investimento degli ELTIFs e le aspettative di rimborso degli investitori.

Ti interessa questo argomento? Leggi anche:

Le ultime da Advisor Professional

Dove si è perso l’euro forte?

A inizio anno la maggioranza degli investitori sembrava scommettere sull’Euro forte per il 2018. Nell’ultimo mese però il cambio si è mosso in dire...

Continua a leggere...

Iscriviti qui alle newsletter, inserendo il tuo indirizzo e-mail: