avatar

30/08/2017

Kempen Capital Management, nuovo fondo high yield

di Marcella Persola

Highlights
  • Il fondo mira a generare rendimenti significativi proponendo un approccio differenziato all’investimento nel mercato dell’high yield
Descrizione

Nuovo fondo per Kempen Capital Management. La società di gestione ha annunciato il lancio di Kempen (Lux) Euro High Yield Fund, fondo specializzato che investe nel segmento BB del mercato high yield.

 

Il fondo mira a generare rendimenti significativi proponendo un approccio differenziato all’investimento nel mercato dell’high yield.

 

Rik den Hartog, senior portfolio manager di Kempen, ha dichiarato: “Tra tutte le classi di rating, il segmento BB del mercato high yield presenta uno dei profili rischio-rendimento più interessanti perché racchiude anomalie strutturali che generano opportunità per gli investitori con un approccio più flessibile. La combinazione con le obbligazioni subordinate migliora ulteriormente il profilo rischio-rendimento di questo fondo.”

Rik den Hartog aggiunge: “Chi investe in titoli high yield deve veramente privilegiare la qualità. Sicuramente l’attuale fase di autocompiacimento dei mercati può dare adito a uno scollamento tra i fondamentali e i premi per il rischio. Il rendimento extra ottenuto investendo in società con un profilo di rischio maggiore è ai minimi storici, pertanto non si può dire che ricompensi veramente il rischio supplementare che queste società presentano. L'attenzione alla qualità è al centro della nostra filosofia.”

 

Il prodotto, così come riporta la nota stampa, è aperto alla vendita nei Paesi Bassi agli investitori istituzionali e professionali, comprese le banche retail, e commercializzato nel Regno Unito, Italia, Germania e Francia.

Ti interessa questo argomento? Leggi anche:

Le ultime da Advisor Professional

Velocità di crociera per la Fed

La Fed prosegue la riduzione dello stimolo monetario a passo lento, ma andrà progressivamente ad accelerare nei prossimi mesi. Un’ipotesi che non s...

Continua a leggere...

Iscriviti qui alle newsletter, inserendo il tuo indirizzo e-mail: