Europa: investimenti privati per i clienti retail?

Secondo un recente report di Cerulli Associates nel mercato europeo crescerà la quota dei clienti al dettaglio interessata a prodotto di investimento privato
19/05/2020 | Greta Bisello

I clienti reatil del mercato europeo dei fondi potrebbero, nel tempo, interessarsi sempre di più ai prodotti di investimento privato. È quanto riporta un recente report firmato da Cerulli Associates

Il numero di questo tipo di prodotti destinati ai clienti con un alto patrimonio netto (HNWI) e alla clientela affluent è in aumento. C'è da sottolineare però che al momento l'offerta risulta essere in anticipo rispetto alla domanda e la maggior parte dei prodotti ha risorse gestite relativamente basse. Tuttavia, Cerulli Associates ritiene che, man mano che gli investitori al dettaglio diventeranno più sofisticati, l'introduzione di investimenti privati ​​nei loro portafogli diventerà sempre più praticabile e probabilmente necessaria per raggiungere obiettivi a lungo termine.

La democratizzazione degli investimenti privati ​​è una strada verso rendimenti migliori e portafogli diversificati. Tuttavia, permangono dubbi sull'idoneità dei prodotti illiquidi nei portafogli dei retail-

 

"La forte domanda deve ancora materializzarsi in Europa e la volatilità del mercato causata dalla pandemia di coronavirus metterà alla prova le strutture dei fondi", afferma Andrius Dovydavicius, analista del team istituzionale europeo di Cerulli.

Fatto sta che, secondo queste analisi, i manager dovrebbero essere pronti a fronteggiare un numero maggiore di richieste da parte degli intermediari, perché i loro clienti sono più sensibili al panico rispetto agli investitori istituzionali durante fasi di mercato volatile. "Tuttavia, la mancanza di liquidità, se opportunamente consigliata ai clienti, può aiutare a proteggere i suddetti da decisioni impulsive e aumentare le probabilità di raggiungere obiettivi a lungo termine."

 

Guardando al mercato al dettaglio europeo si vede un universo eterogeneo in termini di opportunità di accesso a investimenti privati ​​per clienti ricchi e con un patrimonio netto elevato. Anche i livelli di sofisticazione degli investitori variano.

La struttura del fondo europeo di investimento a lungo termine (ELTIF), lanciata nel 2015, ha fornito una struttura regolamentata chiusa adatta alla vendita di investimenti privati ​​a clienti retail, beneficiando al contempo di un passaporto di marketing europeo per investitori al dettaglio e professionisti, assicurandosi che certi requisiti fossero soddisfatti. 

 

I lanci di fondi sono rimasti in sordina, con circa 10 fondi sul mercato. Sebbene gli ELTIF impongano restrizioni che possono limitarne l'interesse da parte di manager e intermediari, Cerulli si aspetta che la struttura regolamentata prenda piede. "Questa aspettativa è supportata da un aumento del lancio di questi fondi negli ultimi tempi. Tuttavia, la recente volatilità potrebbe ritardare le iniziative di sviluppo del prodotto ", afferma Dovydavicius.

 

Delle banche private europee intervistate da Cerulli, il 38% prevede di aumentare la propria allocazione strategica in debito privato nei prossimi 12 mesi e il 45% prevede di aumentare la propria allocazione strategica in private equity. La metà degli intervistati non ha una dotazione per l'infrastruttura, ma quasi un quarto (23%) prevede di aumentare le allocazioni strategiche raccomandate per la classe di attività. Nell'ambito del private equity, si prevede che le acquisizioni, la crescita e le strategie di turnaround costituiranno punti focali per le banche private europee nei prossimi 12 mesi. 

 

In generale però i problemi di liquidità possono essere limati includendo secondari o più titoli liquidi all'interno di un fondo, ma questi ultimi possono potenzialmente creare resistenze sulle performance. 

Questo dovrà essere valutato man mano che si procede tenendo conto dei livelli di commissione. Inoltre secondo Cerulli, l'educazione finanziaria rimane una sfida chiave, con i clienti al dettaglio più aperti a strategie che assomiglino più da vicino ai loro investimenti esistenti. 

L'immagine di certo rimane dai contorni sfumati ma l'opportunità per i manager sta crescendo.

Hai trovato questa news interessante?
CONDIVIDILA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Vuoi rimanere aggiornato e ricevere news come questa?
Iscriviti alla nostra newsletter e non perderti tutti gli approfondimenti.